concorso scuola

Il concorso scuola 2019 prevede due requisiti di accesso fondamentali: la laurea e i 24 Cfu nell’ambito psico-pedagogico.
Per laurea si intende un percorso universitario completo e conseguito con magistrale vecchio ordinamento o specialistica per il nuovo ordinamento.
Non potranno essere ammessi al concorso i docenti che possiedono la laurea triennale nemmeno se in corso di specializzazione.
Tutti i requisiti di accesso devono essere in possesso del candidato al momento della presentazione della domanda e non possono essere integrati in corso d’opera.
E’ importante chiarire cosa venga inteso come laurea idonea al concorso.
Con la liberalizzazione dei crediti formativi, sempre più studenti scelgono percorsi didattici snelli senza tenere conto delle discipline necessarie alle classi di concorso di appartenenza.
Il piano di studi è severamente regolamentato dal DPR 19/2016 e riveste un ruolo fondamentale la valutazione dello stesso per confermare la validità della laurea per l’insegnamento.
Qualora il suddetto piano non sia in regola con la classe di pertinenza, si rende necessaria l’integrazione dei crediti mancanti attraverso il conseguimento di corsi liberi.
Basterà rivolgersi a Consulenti della normativa scolastica per ottenere una valutazione del piano di studi oggettiva.
E’ chiaro pertanto come i crediti per l’accesso alle classi di concorso NON siano correlati a quelli dell’ambito pedagogico altresì necessari per l’ammissione al concorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *